Slider

Il Metodo
Scacchi

Il Metodo
Scacchi

Francesco Scacchi “Del Bere Sano”

Nel 1622 il medico fabrianese scisse il libro dove è racchiusa la storia dell’enologia del nostro territorio.

Grazie a questa preziosa lettura e a un grande lavoro di sperimentazione, abbiamo ricreato un metodo originale di spumantizzazione che esalta la fragranza e l’intensità dell’aroma varietale e lo abbiamo chiamato Metodo Scacchi®, in onore del medico fabrianese.

Vino Spumante

CASTELLARE
SBAFFI BIANCO

EXTRA BRUT MILLESIMATO

GRADO ALCOLICO
12,5%vol

UVE:
100% Chardonnay

VINIFICAZIONE:
Avviene attraverso la pressatura soffice dei grappoli interi, con il torchio tradizionale in legno Laverda. Rifermentazione in bottiglia 48 mesi in grotta. Affinamento post sboccatura: 2 mesi.

PRODUZIONE:
1.000 bottiglie

DEGUSTAZIONE:
Lo spumante presenta un colore giallo paglierino carico. Il perlage è intenso, cremoso ed elegante con bollicine fini, numerose e persistenti. Al naso si riscontra un’importante freschezza aromatica, intensa e fragrante. Al gusto è sapido, armonico, ampio e profondo.
Adatto a un consumo a tutto pasto ma non con i dolci. L’abbinamento valorizza i salumi fabrianesi ma anche i piatti a base di pesce. Servire a temperatura bassa, meglio 4-6°C.

22,00Aggiungi al carrello

Vino Spumante

CASTELLARE
SBAFFI ROSÉ

BRUT MILLESIMATO

GRADO ALCOLICO
12,5%vol

UVE:
90% Sangiovese e 10% Cabernet Sauvignon

VINIFICAZIONE:
Avviene attraverso la macerazione breve del mosto con le bucce e successiva pressatura con il torchio tradizionale in legno Laverda (rosato all’italiana). Rifermentazione in bottiglia 48 mesi in grotta. Affinamento post sboccatura: 2 mesi.

PRODUZIONE:
1.000 bottiglie

DEGUSTAZIONE:
Lo spumante presenta un colore rosa intenso, quasi chiaretto. Il perlage è intenso, cremoso ed elegante con bollicine fini, numerose e persistenti. Al naso si riscontrano intensi aromi di frutta rossa come ribes, mora, lampone e una nota balsamica di eucalipto e peperone. Al gusto molto ampio, persistente e largo. Adatto a un consumo a tutto pasto ma non con i dolci. L’abbinamento valorizza i salumi fabrianesi e i piatti a base di carne soprattutto alla grigia. Servire a temperatura bassa, meglio 4-6°C.

22,00Aggiungi al carrello

Vino Spumante

CASTELLARE SBAFFI
PETRIGNONE

BRUT MILLESIMATO

GRADO ALCOLICO
12,5%vol

UVE:
100% Petrignone

VINIFICAZIONE:
Avviene attraverso la pressatura soffice dei grappoli interi, con il torchio tradizionale in legno Laverda. Rifermentazione in bottiglia 18-24 mesi in grotta. Affinamento post sboccatura: 2 mesi.

PRODUZIONE:
1.000 bottiglie

DEGUSTAZIONE:
Lo spumante presenta un colore giallo paglierino brillante con riflessi verdognoli. Il perlage è intenso ed elegante con bollicine numerose e persistenti. Al naso si riscontra un’importante fragranza floreale. Al gusto è sapido, armonico, ampio e vivace. Adatto a un consumo per aperitivo e a tutto pasto ma non con i dolci. L’abbinamento valorizza i salumi fabrianesi e i piatti a base di carne bianca. Servire a temperatura bassa, meglio 4-6°C.

18,50Aggiungi al carrello

Vino Spumante

CASTELLARE SBAFFI
APOSTROFO ROSA

BRUT MILLESIMATO

GRADO ALCOLICO
12,5%vol

UVE:
80% Vernaccia nera grossa, 10 % Sangiovese, 10 % Moscato bastardo

VINIFICAZIONE:
Macerazione breve del mosto con le bucce e successiva pressatura con il torchio tradizionale in legno Laverda. La resa si attesta intorno al 50% uva/mosto, segue la fermentazione alcolica con lieviti autoctoni in vasca di acciaio.

PRODUZIONE:
1.000 bottiglie

DEGUSTAZIONE:
Lo spumante presenta un colore rosa brillante con riflessi rosso solferino.
Al naso si riscontrano intensi aromi floreali e di frutta rossa (ciliegia, amarena, ribes e lampone), in bocca poi rivela un gusto ampio, persistente, con retrogusto di mandorla verde. Ideale per un consumo a tutto pasto, ma non si abbina con i dolci. Valorizza gli insaccati in particolare i salumi fabrianesi e tutte le pietanze a base di carne. Si consiglia di servire a temperatura bassa, meglio 6-8°C.

18,50Aggiungi al carrello

Recuperare i vitigni fabrianesi

La nostra azienda è impegnata nella conservazione di vitigni di antica coltivazione del fabrianese, in particolare nei vigneti abbiamo il Petrignone bianco, la Vernaccia nera grossa, il Moscato bastardo ed il Dolcigno o Vespaiolo.

Petrignone

Citato dagli ampelografi alla fine dell’800, è documentato nella zona del Fabrianese nel 1925 dal Prof. Giuseppe Vivarelli. Le accessioni che coltiviamo sono state reperite nell’areale di Coccore prelevando le gemme da vecchie viti presenti nella nostra azienda.

Vernaccia Nera grossa

Vitigno a bacca rossa oggetto di recupero ed iscrizione al catalogo nazionale grazie ad un progetto dell’Istituto Agrario “G. Vivarelli” di Fabriano. Le accessioni coltivate provengono dall’area di Coccore da gemme prelevate da vecchie viti aziendali.

Dolcigno o Vesprino

Si tratta di una presunta accessione il cui recupero è tuttora in corso: la sua presenza è documentata nella zona di Fabriano nel 1925 dal Prof. Vivarelli preside dell’Istituto Tecnico Agrario. Le gemme usate per il recupero provengono da vecchie viti presenti nella nostra azienda di Coccore.

Moscato Bastardo

Questo vitigno, spesso utilizzato in uvaggio insieme ad altri, è documentato nella zona del Fabrianese nel 1925 dal Prof. Vivarelli. Il DNA è risultato coincidere con il Moscato di Terracina, un vitigno coltivato nel Lazio, probabilmente importato nel fabrianese fin dalla fine dell’800.

Azienda Agricola

Due cuori un'anima

Le Marche

Nel comune di Fabriano (AN), nella località di Coccore: si estende per circa 16 ettari di cui 5 destinati alle colture cerealicole e foraggere. Qui produciamo il nostro vino spumante Metodo Scacchi

La Toscana

Il podere di S. Piero a Foiano della Chiana, nel cuore della Valdichiana, comprende 5 ettari di oliveto con ben 550 piante di olivi secolari